lunedì, marzo 23

Valutazione?

Pierino il primo quadrimestre aveva tre non sufficiente gravi e due non sufficiente lievi. Nel secondo quadrimestre, con impegno e costanza, nonostante le sue difficoltà, era riuscito a migliorare le sue lacune e le insufficienze erano diventate due, e non gravi.
Tutto questo era accuratamente spiegato nel giudizio globale della scheda di valutazione, che sanciva la sua promozione. Il consiglio di classe aveva fotografato perfettamente la situazione, l’aveva comunicata ai genitori e a Pierino, che sapeva di avere alcune lacune, ma sapeva anche di aver lavorato e di aver meritato la promozione.
Arriva la Gelmini “Pierino per essere promosso deve avere 6 in tutte le materie!!!!”.
Bene.
Pierino non sarà più promosso, ma .... come si può non promuovere un alunno che ha lavorato moltissimo, si è impegnato e ha solo lievi lacune?
Non si fa: si trasformano i 5 in 6, con voto di consiglio, lasciando traccia solo sul verbale (peccato che le annotazioni sulle pagelle previste dalla Gelmini non compaiano in nessuna legge o circolare). 
Così si descrive una situazione che non è e, cosa più grave, non c’è la possibilità di spiegare tutto per filo e per segno a alunni e genitori, reintroducendo di fatto il 6 politico.
E così vissero tutti gelmini e contenti ....

Nessun commento: