lunedì, maggio 4

I nodi e il pettine

In un post recente avevo scritto dei pasticci combinati dalla ministra che, pur essendo avvocato, qualche inciampo sul diritto lo prende. Ora i dirigenti si trovano a dover dare attuazione alla circolare sugli organici del personale, e sono guai. Si tratta di toccare la condizione giuridica delle persone, non noccioline, e di quello che deriva saranno i dirigenti a risponderne personalmente.
Detto in altre parole, se un docente perde il posto perché un dirigente applica una circolare (quella sugli organici) che non è coperta da un decreto o da un regolamento (quello che ancora non è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale), e questo docente intenta un ricorso, chi paga? Il dirigente, non il ministro. Qualcuno comincia a preoccuparsi .....

Nessun commento: