domenica, giugno 14

Il richiamo della foresta

Sono in pensione da nove mesi e quattordici giorni. Ancora in servizio avevo realizzato un software per la gestione delle schede di valutazione e degli esami di licenza, con gli strumenti disponibili in ogni scuolaccia qualsiasi, e lo avevo lasciato in eredità ai colleghi, perfettamente funzionante. Dopo le trovate della Mary Star, pochi colpi di codice, e il programma è stato adattato alla normativa gelminiana. L’aggiornamento offerto, come gentile omaggio, al mio ormai ex-dirigente, fu brutalmente rifiutato: “ci arrangiamo” fu la risposta. Ieri vengo contattato da alcuni colleghi. “Senti abbiamo sentito il dirigente, saresti così gentile da venire a spiegarci come funziona il software per gli esami. Sai altrimenti dobbiamo scrivere tutto a mano”. Mi verrebbe voglia di riabituarlo all’uso della penna, il dirigente, ma credo finirò con l'aiutare i colleghi. Alla faccia di Brunetta e della sua informatizzazione della PA e della Gelmini con le sue meravigliose LIM (lavagne multimediali interattive). Possibile che il ministero non pensi a elaborare un software unico per la gestione delle schede e distribuirlo alle scuole? L’ho realizzato io, lo hanno fatto moltissimi colleghi in tante scuole, perché non il ministero? Domanda retorica, ma obbligata. Risposta a piacere.

Nessun commento: