venerdì, luglio 24

Blog, troll e altro

Negli ultimi tempi è capitato che molti amici virtuali, amici di blog, fossero tentati di chiudere il loro blog o obbligati a moderare i commenti per evitare le invasioni sgradite di troll. In alcuni blog ho notato un aumento notevole di questo fenomeno. Forse con il consolidarsi dei social network (Facebook, Twitter, Linkedin, Tagged.com) che implicano la dichiarazione dell’identità e l’accettazione, i grafomani e perditempo virtuali vedono restringersi il campo d’azione e si scatenano dove possono imperversare liberamente, sui blog non moderati. La cosa è spiacevole perchè, almeno per me, i blog sono una palestra eccellente dove allenare il cervello, dove incontrare chi la pensa come te o in modo completamente opposto, ma dove comunque si pensa e l’argomentare civile e la garbata ironia dà sapore alla vita. Mi auguro che i perditempo si stanchino presto di perdere tempo e agli amici un saluto.

Nessun commento: