martedì, luglio 28

Il TAR, la scuola e la stampa

Arcinoto a tutti il bordello che Mary* ha provocato quest’anno con le sue circolari, decreti e similari nel mondo della scuola. Meno noto è che alcuni sindacati hanno pensato che esistesse un giudice a Berlino e così hanno presentato alcuni ricorsi al TAR. Ricorsi contro gli organici, ricorsi contro la formazione delle classi, ricorso contro l’adozione dei libri di testo . Abbiamo scoperto che a Berlino mancano i giudici e quelli che ci sono dicono delle cose un po’ astruse del tipo che è vero manca un decreto, ma la circolare che su quel decreto si basa è valida. Confusione sotto le stelle. Poi le notizie vengono riprese dalla stampa e si apprende che il nuovo insegnante che arriva può cambiare i libri di testo. Figurarsi l’indignazione e il putiferio. Sole che le cose non stanno così , ma la voce del popolo è la voce di dio.

Nessun commento: