mercoledì, luglio 29

Professori in dialetto

Sulla strada delle privatizzazioni si sta tentando di privatizzare anche la scuola pubblica. Il ddl Aprea, oltre a consentire la trasformazione degli istituti scolastici in fondazioni, con quello che ne consegue, prevede l’albo regionale dei docenti e la conseguente scelta dei docenti da parte dei dirigenti. Durante la discussione in commissione, la Lega è intervenuta a gamba tesa pretendendo "la conoscenza della lingua, della tradizione e della storia delle regioni dove si intende insegnare", minacciando il blocco della riforma. Ora non conosco i vostri dialetti, ma dalle mie parti il dialetto è diverso da paese a paese. Immagino già i poveri insegnati alle prese con il gutturale dialetto delle valli lombarde. Leggere per credere come sull’argomento una nota rivista scolastica on-line riesce a dare la notizia eliminando del tutto la notizia.

Nessun commento: