giovedì, agosto 27

Ma dove vai ... se religione non ce l’hai

Non ho nulla di particolare contro l’insegnamento della religione a scuola. Viene insegnata nel rispetto di una legge dello stato. Sulla legge avrei da dire qualche cosa, ma non è il momento. Qualche cosa da dire invece ce l’ho sul modo in cui devono trascorrere le ore gli alunni che la religione non la fanno. Libera scelta, pari dignità. Invece no. Chi decide di non avvalersi dell’insegnamento della religione viene sbattuto di qua e di là, in una sorta di fai da te che lascia a dir poco indignati. Il ministro, tornato dalle vacanze per la sentenza del TAR del Lazio sui docenti di religione, non ha nulla da dire?

Nessun commento: