venerdì, ottobre 9

Fame antica

Ricordo mio padre quando raccontava di pedalate infinite nella pianura per racimolare qualche chilo di farina dai contadini. Erano tempi di guerra. Ricordo mio nonno e i suoi racconti di un’arringa affumicata appesa al centro della tavola, nelle cucine dei mezzadri. Erano i tempi narrati magistralmente nel film “L’albero degli zoccoli”. Un boccone di polenta, una sfregatina all’arringa e il pasto era tutto lì. Sembravano storie del passato, non il presente.

Nessun commento: