venerdì, settembre 10

Ritorno ...


 Ancora stampellato, con acciacchi vari e quasi tutto intero sono a casa. Mi sono goduto i meravigliosi temporali notturni sul lago quando la clinica era immersa nel silenzio e nella pace ( alle 20,30 coprifuoco, vista l’età media degli ospiti). Mi sono goduto i massaggi di avvenenti fanciulle che non sfigurerebbero tra i peggiori torturatori al servizio dei dittatori di mezzo mondo (per Benzina: niente pressione alle stelle quindi). Adesso, con calma, mi rifarò dai giorni di astinenza e leggerò piano piano i post arretrati degli amici e cercherò di ricominciare a scrivere. Ancora grazie della vicinanza ... 

1 commento:

Itsas ha detto...

ti aspettiamo con piacere