martedì, giugno 29

Autorizzazione

Sono stato autorizzato a leggere questo blog, che dice la verità e non inganna (quasi mai) i lettori. Si invitano quindi i lettori a non effettuare lo sciopero della lettura. Grazie.

venerdì, giugno 25

Brixia fidelis

Aspetto di vedere la lista dei criteri di assegnazione dei fondi, ma le perplessità sono molte  e restano tanti punti di domanda. “Offrire servizi su vari livelli”: se manca persino la carta igienica. “L’orizzonte invece d’ora in poi sarà un altro: i contributi saranno parametrati sulla capacità delle scuole di offrire servizi, formativi e non, su vari livelli. E di raggiungere obiettivi misurabili con un punteggio, individuati in più macroaree: dalle risorse umane a quelle strutturali e didattiche, dalle attività di sostegno e di inclusione sociale (integrazione) alla varietà dell’offerta formativa extracurricolare.” Risorse che dipendono dal ministero e dagli enti locali, stiamo freschi. E ancora “sono atout le iniziative per incentivare la partecipazione delle famiglie e quelle promosse in rete con altri istituti, come la presenza a scuola di un sistema di certificazione qualità (norme Iso), o la presenza di una prassi valutativa su abilità disciplinari e del comportamento.” Per fortuna è stata coinvolta la Gelmini che, se tutto funzionerà, proporrà il piano su scala nazionale.

giovedì, giugno 24

Minestrone ...

“Così, come se niente fosse, l'agonia sanguinaria della democrazia italiana viene proposta agli studenti per un'analisi asettica, con frasi edulcorate perché strappate al loro contesto storico. Mussolini viene messo nel mucchio, peraltro insieme a un altro campione del totalitarismo come Palmiro Togliatti. Tra Togliatti e Mussolini, l'incolpevole Aldo Moro e persino Giovanni Paolo II.
L'ultimo discorso di Matteotti. Quello sì che andrebbe letto e riletto, e poi dato ai giovani italiani per ricordare da dove veniamo. Eccone un brano: «Voi dichiarate ogni giorno di volere ristabilire l'autorità dello Stato e della legge. Fatelo, se siete ancora in tempo; altrimenti voi sì, veramente, rovinate quella che è l'intima essenza, la ragione morale della Nazione».
Sono parole nitide, che non hanno bisogno di revisioni dell'ultimora nel nome di un finto storicismo e di una insincera pacificazione. Sono parole che hanno 86 anni ma che rivolgiamo a chi, sfregiando Matteotti, ha la responsabilità "politica, morale, storica" di celebrare all'incontrario i 150 anni dell'Italia.”
Fare Futuro (Il Corsivo 24 giugno 2010)

Non so, non capisco. Non mi tornano i conti e la quadra non mi riesce ... forse è solo questione di punti di vista.

mercoledì, giugno 23

Svarioni e altro ...

Le tracce della prova scritta d’italiano per l’esame di maturità contengono, come al solito, degli svarioni. Quello che più mi ha colpito, da cultore della fantascienza, è stato il riferimento alla nota serie Star Trek che, nella foga degli estensori si è trasformato in Star Tre(c)k. Poco male. Quello che invece mi ha fatto molto male, pensando ai miei nonni e a mio padre, a quello che hanno passato al tempo del fascismo, è stata la citazione del discorso di Mussolini del 3 gennaio 1925 alla Camera. Mai in un esame di stato della Repubblica Italiana era stato citato un discorso in cui un capo di governo si assunse la responsabilità dell’assassinio di un rappresentante del Parlamento.

martedì, giugno 15

Esami 2010 ... prove INVALSI

Pacco, doppio pacco e contro pacco … e guai ai docenti se danno un “aiutino”. E poi alle prove di italiano assistano gli insegnanti di matematica, che notoriamente dopo una laurea sono analfabeti, e a quelle di matematica vanno bene tutti tranne quelli della stessa matematica e di tecnologia perché, si sa, i musicisti e gli artisti non sanno di numeri e di logica e non possono aiutare gli alunni. Poi, per favore, possibilmente insegnanti che rispondano alle caratteristiche di cui sopra, ma di altre sezioni. Essenziale che sappiano aprire un nastro incrociato termosaldato, altrimenti ... 

lunedì, giugno 14

Retribuzioni


A imperitura memoria degli stipendi dei proff.

domenica, giugno 13

Fine anno

A tutte le prof che passano di qua ...


e per i maschietti ... una bevuta insieme.




sabato, giugno 12

mercoledì, giugno 9

Aspettando le vacanze ...

Rigurgiti ...

La pensione mi sta stretta. Alzarmi la mattina con calma, fare colazione, leggere il giornale, portare il bassotto al parco … non è una vita che fa per me. Sono un uomo d’azione. Ho deciso, mi inventerò un’attività imprenditoriale. Cerco in rete quali siano le opportunità migliori e decido: visto i tempi che corrono aprirò un’azienda per fabbricare olio di ricino.

venerdì, giugno 4

... vagabondando per la rete

Leggo di tutto, anche sui siti che ideologicamente dovrei ignorare. La curiosità è tanta e a volte le sorprese sono gradevoli. Come questa.

SB e le donne

(da www.Corriere.it)

Stupore!

martedì, giugno 1

Progresso e coerenza

Così, per sfizio, ho provato a scaricare dal sito del governo il testo della manovra. Beh, dopo svariati tentativi falliti (ed è un sito collocato su un server istituzionale) sono riuscito a stabilire il collegamento. Duecento pagine di testo, 14 Mb di peso. Hanno piazzato lì la scansione del documento nuda e cruda. Questo è niente. Velocità di trasferimento 4,3 kb/sec. Una vita per scaricalo, anche con il collegamento veloce. La rete è il futuro, o no? Se poi ci mettiamo anche questo, ci facciamo proprio la figura dei buzzurri.