mercoledì, marzo 14

Grande non è mai bello

Fino a pochi mesi fa il servizio di distribuzione del gas nel mio comune veniva effettuato da una piccola compagnia locale. Se disgraziatamente dimenticavo un pagamento, non avendo aderito alla domiciliazione bancaria, dopo mesi arrivava una richiesta di sollecito dove, quasi scusandosi, mi invitavano a saldare il dovuto. Se, preso da impegni, pagavo in ritardo, la mora veniva automaticamente aggiunta alla bolletta successiva.
Oggi il servizio di distribuzione è fornito da una mega-ultra-giga compagnia nazionale e io ho iniziato a effettuare i pagamenti per via telematica. Nell'ultimo pagamento per errore ho versato 50 centesimi in meno del dovuto. Ci credereste che dopo dodici telefonate al numero verde non sono ancora riuscito a scoprire come fare per saldare il mio debito di 50 centesimi. Non è previsto. Dovrei usare il bollettino pre-marcato, che non ho, e il classico bollettino postale in bianco non è idoneo. Non posso aggiungere i 50 centesimi alla prossima bolletta perché non è previsto ... Spero di potervi raccontare il finale.

11 commenti:

la povna ha detto...

Follie del pianeta Italia...

LGO ha detto...

Io scriverei una letterina chiedendo che ti facessero sapere loro come fare a saldare. E poi pace :-)

Anonimo ha detto...

Ho un conoscente al quale han cambiato il contatore, e da mesi sta battagliando perché gli son stati addebitati in un colpo unico i tanti metri cubi che mancavano al vecchio per completare il fine corsa del vecchio contatore, per oltre 6000 € da pagare. Evidentemente il programma di emissione bollette prevede "ultima lettura - penultima lettura (con arrotondamento automatico)"
Gli è stato proposto di pagare e poi andare a credito per i prossimi tre anni... non è previsto di poter riemettere bollette per periodi passati.
Non so ancora come sia finita, so che sta andando per avvocati ed associazioni di consumatori... la moglie sta andando in esaurimento, anche perchè han fatto grandi lavori (proprio per il risparmio energetico) e son un po' scarsi di risorse.

Anonimo SQ

il Benza ha detto...

Non è previsto perché non è previsto che tu, LADRO, gli faccia la cresta di 50 centesimi sulla bolette: 50 centesimi oggi, 50 centesimi domani, eh? Malvivente. Secondo me ti arriva la busta di Equitalia.

il Benza ha detto...

*bolette: leggasi "bolletta" *_*

il grigio ha detto...

@ 'povna: ahi serva italia, ma tu la storia la conosci meglio di me, povero tecnico :-)

@ LGO: dopo il faldone di lettere alla telecom che mi ha lasciato due, dico due, anni senza telefono ho rinunciato a scrivere a chiunque :-(((

@ Anonimo SQ: dovrà pur esserci un giudice a Berlino, o no? :-)

@ Benza: mi spiace, non sono più assessore ergo non posso essere un malvivente :-)))

Anonimo ha detto...

@ grigio

A Berlino, appunto, non a Mestre...

Anonimo SQ

il grigio ha detto...

@ Anonimo: chiedi al Benza, forse un asse Mestre-Berlino è stato fatto ...

Anonimo ha detto...

Credo siano meno di 1000 Km, in linea retta.
Meno di Palermo (giusto, Mel ?): forse è per questo che per noi veneti la Germania è il nostro Grande Fratello !
Un po' incubo, insomma.

Anonimo SQ

lanoisette ha detto...

io ho pagato, avendo letto male il verbale, 1€ in meno per una multa di divieto di sosta (mi sono dimenticata di controllare l'orario del lavaggio strade...). non ti sto a dire il casino... alla fine della fiera, tra notifiche e scartoffie varie, mi sono uscite 13€ in più... :|

stefanover ha detto...

è la globalizzazione...

è la liberalizzazione...

è il "progresso"...

(è uno schifo)