sabato, settembre 8

Noi poveri uomini di casa ...

La Signora Grigia ha ripreso il lavoro. La scuola è iniziata il 3 settembre per gli insegnanti e per lo scrivente ricomincia il compito di casalingo. Così ho deciso di fare scelte etiche per quanto riguarda il cibo:  km 0 e dieta mediterranea. Km 0 nel senso che, tranne il grano della farina, cresce tutto nell'orto e i risultati sono questi:




Poi anche la natura mi ha dato una mano e i prataioli mi crescono in giardino. Meglio di così.


7 commenti:

La prof ha detto...

Ah, che invidia!
Ho piantato i pomodori e ne ho raccolti 7 (sette); ho piantato le zucchine e ne ho raccolta 1 (una); anche l'insalata quest'anno ha stentato. In compenso, basilico dappertutto. Credo di aver prodotto quintali di pesto...

(la mia farina è a chilometri 71, ma è buonissima :-)

ellegio ha detto...

Ho comprato un vasetto di rosmarino e uno di basilico (anche se , dopo il commento della Prof, mi è venuto in mente Il giorno dei Trifidi). Vale qualcosa? :-)

lanoisette ha detto...

ti mando il Benza per uno stage.

il grigio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
il grigio ha detto...

@ La Prof: consolati perché dei pomodori piantati (cuore di bue, san marzano e cigliegini) solo gli ultimi si sono salvati, E poi le melanzane, bellissime quest'anno (ho provato una nuova ricetta gustosissima e priva di grassi).

@ LGO: ti ammettiamo nel club "pollicino verde" :-))

@ Nocciolina: pensi avrò la pazienza di fare l'insegnante a cotale alunno?

il grigio ha detto...

@ tutti i lettori: chiedo perdono e prometto di rileggere tutto bene. La tastiera del portatile combina guai e spesso (spessissimo) non rileggo quello che ho digitato. Giuro ... (tanto succederà ancora). :-)

la povna ha detto...

Slurp!