mercoledì, giugno 12

Una valigetta di cartone.

 

Forse è il caldo che è tornato e che non gradisco, forse è il mondo che mi sta attorno e quello che leggo sui giornali tutti i giorni, forse è solo un momento così ... Ho deciso di tornare indietro e sistemare le vecchie fotografie che sono disordinate in una vecchia valigetta di cartone pressato che usavo all'asilo (allora non si chiamava scuola d'infanzia). Adesso sono diverso, i capelli sono scesi, non li ho più in testa ma in compenso ho la barba e non mi fa più compagnia un gigantesco pastore belga (quando ero in un lontano paese del Nord), ma un simpatico bassotto. Si vede che le dimensioni di cani e padroni sono inversamente proporzionali. Beh, per adesso pensiamo ai cani, poi vedremo.


2 commenti:

La prof ha detto...

Ma qualcosa rimane, tra le pagine chiare e le pagine scureeee...

(il sorriso, per lo meno, è rimasto lo stesso :-))

il grigio ha detto...

@ LaProf: tutto bene. Solo a volte i ricordi non restano lievi. :-)